CURRICULUM VITAE
DOTTORESSA GIORGIA PRETOLANI

 

Presentazione

Sono Architetto e Gestalt Counsellor Professionista.

Come Architetto lavoro dal 2001 ed ho spaziato, come libera professionista, dal Design di Interni alla Ristrutturazione Edilizia, fino alla Progettazione Urbana ed Urbanistica. Tutt'ora mi occupo di Edilizia ed Urbanistica come Responsabile del Procedimento Edilizio e referente S.I.T. (Sistema informativo Territoriale) all'interno dell'Area 'Pianificazione e Governo del Territorio' del Comune di Bagno a Ripoli.

Come Counsellor mi sono formata e diplomata presso l'Istituto di Gestalt Counselling 'Miriam Polster' di Firenze nella sessione di Luglio 2015.

Sono Socia Professionista all'interno del 'Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti' CNCP dal Gennaio 2016.

Da Aprile 2016 sono Counsellor attiva all'interno del Progetto Sperimentale Sportello di Ascolto rivolto a tutti i dipendenti del Comune di Bagno a Ripoli, presso cui lavoro, che io stessa ho ideato e proposto.

Dal 2017 sono Presidente del C.U.G. (Comitato Unico di Garanzia) del Comune.

Ho fatto parte dell'Associazione 'Abitare Solidale' per tre anni, dal 2013 al 2016, e ora mi occupo di relazione di aiuto alla persona all'interno del Progetto dello Sportello di Ascolto.

Dal 2017 sono stata co-docente all'interno dei Seminari previsti dal Corso di formazione in Gestalt Counselling dell'Istituto Gestalt Counselling 'Miriam Polster', presso cui mi sono diplomata.

La collaborazione con 'Abitare Solidale' mi ha offerto particolare esperienza nei contesti sociali più svariati, nel campo del sostegno ai bisogni primari della persona, quali raggiungere una situazione dignitosa in cui vivere e sviluppare le proprie risorse personali e capacità di agire, traendo forza dallo scambio e dal sostegno reciproco e solidale, in un momento particolarmente difficile della propria vita: ho conseguito brillanti risultati sia nel rapporto individuale che nella mediazione tra le persone coinvolte nel Progetto, relazionandomi attraverso il dialogo, in modo trasversale, tra differenti età, culture ed identità personali, in una azione congiunta, costruttiva ed efficace in momenti della vita critici.

Oggi mi confronto con i bisogni di tutti i giorni, con chi vuole mettersi in gioco riguardo ai propri conflitti, interni ed esterni, che emergono nel 'qui ed ora', e la voglia di superarli, sperimentando la possibilità di soddisfarli, sia a livello di incontri e seminari di gruppo, sia a livello di incontri individuali, sviluppati attraverso un percorso di dieci colloqui quindicinali in cui sviluppare il 'Ciclo del contatto': affrontare l'emergere del bisogno in primo piano, mobilitarsi e attivarsi verso quel bisogno, sperimentare il primo contatto ed il contatto pieno con quel bisogno, fino ad arrivare alla chiusura della 'Gestalt' (figura intera), ed al momento del 'ritiro', nel ‘vuoto fertile’, per poi essere pronti ad affrontare un nuovo bisogno …

L'arte del Counselling e la scelta di diventare Counsellor arriva da lontano …

La mia scelta di diventare Counsellor matura dall'avere respirato un'atmosfera familiare (mia madre è Counsellor), prosegue nei miei affetti e si concretizza in un percorso tutto personale ed indipendente.

La scelta dell'orientamento in Gestalt deriva dalla conoscenza dell'approccio Fenomenologico – esistenziale del Dottor Paolo Quattrini e dall'approccio Gestaltico all'Enneagramma, come approfondimento del Sé: le metafore che contiene mi hanno raggiunto con semplicità e hanno illuminato quella parte buia di me che cercavo inutilmente di vedere attraverso il ragionamento.

Credo nell'approccio Gestaltico, inteso come concentrazione sull'interazione tra individuo ed ambiente, sulla Consapevolezza, come premessa alla capacità di autoregolazione dell'Organismo, sulla sperimentazione 'drammatica', verbale e non verbale, dei traumi presenti e di quelli passati, che, insieme, costituiscono le nostre situazioni insolute attuali.

Credo nella coscienza dei nostri gesti, della nostra respirazione, della nostra voce, delle nostre espressioni, delle nostre emozioni, dei nostri pensieri pressanti...

Credo nella comprensione, riguardo al nostro Sé, del campo del presente, costantemente mutevole, rispetto alla sua natura stessa e a ciò che noi facciamo …

Percorso di formazione come Gestalt Counsellor

Mi sono diplomata l'8 Luglio 2015, frequentando, nel corso dei tre anni, i seguenti Workshop, Peer group, Supervisioni individuali e di gruppo all'interno ed all'esterno del percorso della scuola in Gestalt Counsellng 'Miriam Polster':

  • La visione del mondo nell’approccio fenomenologico esistenziale. Introduzione al Gestalt Counselling ed identità del Counsellor

  • Psicologia del carattere con Paolo Quattrini 27-28-29 gennaio

  • Il ciclo del contatto e continuum di consapevolezza nel Gestalt Counselling

  • Emozioni e sentimenti

  • Capire e prevenire lo stress professionale

  • Relazione Io-Tu. Ascolto attivo- Empatia- Respons-ability

  • Seminario residenziale

  • Il Gestalt Counselling: linguaggio verbale e non verbale

  • Teoria degli oggetti , relazione d’oggetto

  • Etica e deontologia

  • P.T.D.S.: Disturbo post-traumatico da stress

  • Transfert e controtransfert nel Gestalt Counselling

  • Il vuoto e il silenzio: spazio meditativo e libertà creativa

  • Alla scoperta del : metafore e fantasie guidate

  • La maschera ed il gioco delle personalità

  • Il linguaggio del corpo: dalla sensazione all’emozione

  • Costellazioni familiari

  • La gestione del conflitto

  • L'adolescenza e l'arrivo del perturbante

  • Al confine del contatto. Accoglienza e assenza di giudizio

  • Il conflitto interculturale e l'etnopsichiatria

  • La relazione con l'altro (docente Dott. Ssa Giuiana Sicuranza, psicologa e psicoterapeuta, Firenze)

  • Primal: la guarigione del bambino interiore (Esperienziale condotto da Premartha e Svarup, Bagni di Lucca, Pisa)

  • L'arte di comunicare: strumenti e risorse per un dialogo costruttivo nelle relazioni interpersonali (docente Dott. ssa Giuiana Sicuranza, psicologa e psicoterapeuta, Firenze)

  • Rispetto dei confini ed empatia

  • Attaccamento e problematiche di coppia

  • Le inter-relazioni nel gruppo

  • Creatività e linguaggio del corpo

  • Integrazione degli opposti

  • Residenziale. II grande viaggio: il ritorno al luogo della nostalgia o l’avventura verso l’ignoto?

  • Costellazioni familiari

  • Il corpo e la relazione di intimità

  • La relazione d'aiuto nel counselling

  • Autobiografia: la scrittura creativa del racconto

  • L ‘evento drammatico: come reagire, capacità di risposta e risorse Partecipazione ai Peer-group e alle Supervisioni individuali e di gruppo. Inizio ore di tirocinio con l'Associazione 'Abitare Solidale'

Altre Partecipazioni ai seguenti seminari:

  • Costellazioni familiari 2 (Istituto Miriam Polster, docente Paolo Molino)

  • Il ballo del cervello (CNCP Toscana, Firenze)

  • Il ballo del cervello 2 (CNCP Toscana, Firenze)

  • Il CUG nella PA. Valorizzazione del benessere organizzativo nel lavoro per la promozione delle pari opportunità e contro le discriminazioni.

  • Smart Working nella PA: ripensare il lavoro per un cambiamento culturale. Seminario di studio (in qualità di Presidente CUG)

  • Lo scatto fotografico: Figura e sfondo. Co-docente (Miriam Polster, Firenze)

  • Puer et Senex (Miriam Polster, Firenze)

  • Il Codice paterno (Miriam Polster, Firenze)

  • La relazione di aiuto nel benessere lavorativo' all'interno del ciclo 'Open days' per la presentazione del training in Gestalt Counselling dell'Istituto 'Miriam Polster'. Co-docente (Miriam Polster, Firenze)

  • Incontro con Claudio Naranjo (Palazzo dei Congressi, Pisa)

  • Counselling nel contesto organizzativo: l'esperto risponde (CNCP Toscana, Firenze)

  • La ginnastica della felicità: percorsi e metodi di una ricerca (CNCP Toscana, Firenze)

  • Il colore delle emozioni. Co-docente (Miriam Polster, Firenze)

  • Convegno Nazionale dei CUG

  • Prima, secoda e terza Riunione regionale dei CUG 

  •    L'elogio dell'invisibile/ Paolo Quattrini - Incontro in videoconferenza
  •   Conversazioni sull'invisibile/l'attenzione: tra il fare e il non fare/Paolo Quattrini e Jorge Villalonga -Incontro in videoconferenza
  •    Webinear. Seminario di formazione a distanza 'Responsabilmente insieme: verso una nuova grammatica relazionale'

  •    Conversazioni sul sogno/Paolo Quattrini e Fernando De Luca - Incontro in videoconferenza

  •    Conversazioni con Paolo G. Quattrini su “l'invisibile nella sessualità" incontro in videoconferenza
  •    Webinear. Seminario di formazione a distanza 'Tre strumenti per gestire la crisi: autoregolazione, autosostegno e orientamento. Costruiamo     insieme il cambiamento e le regole della nuova grammatica relazionale'
  •   Webinar. 'Incontro con la Consigliera Nazionale di Parità'. Francesca Bagni Cipriani e la sua supplente Serenella Molendini

  •   'Le leggi ineludibili della vita' con Paolo Quattrini - incontro n videoconferenza

  •   'Eros e costruzione della coppia' (IGC-F, Firenze) 

Esperienze di lavoro come Counsellor

Operatrice all'interno dell'Associazione 'Abitare Solidale'.

Ideatrice del Progetto Sportello di Ascolto attivo da Aprile 2017, dedicato ai dipendenti del Comune di Bagno a Ripoli, di cui parte attiva come Counsellor (Progetto approvato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 10 del 20/02/2017, in coerenza con il Piano di Azioni positive per il triennio 2016-2018).

Co-docente all'interno del Seminario 'Il colore delle emozioni', condotto dalla Dott.ssa Stefania Pagni, all'interno del percorso formativo previsto dal training in Gestalt Counselling presso l'Istituto di Gestalt Counselling 'Miriam Polster' del 14 e 15 Ottobre 2017.

Presidente del C.U.G. (Comitato Unico di Garanzia) del Comune di Bagno a Ripoli. Nomina approvata con Determina n. 999 del 8 Novembre 2017.

Co-docente del seminario con tema 'Counselling. La relazione di aiuto nel benesere lavorativo' all'interno del ciclo 'Open days' mirato alla presentaione del percorso di formazione in Gestalt Counselling presso l'istituto di Gestalt Counselling 'Miriam Polster'

Co-docente nel seminario con tema 'Lo scatto fotografico: figura e sfondo' in collaborazione con la Dott.ssa Stefania Pagni, all'interno del percorso formativo previsto dal training in Gestalt Counselling presso l'Istituto di Gestalt Counselling 'Miriam Polster' del 13 e 14 Aprile 2019.

 

L'importante non è

quello che ci è capitato ma cosa

ci facciamo con quello che ci è capitato

 

Jean Paul Sartre

Grazie per l'attenzione!

Giorgia Pretolani

Architetto e Gestalt Counsellor Professionista